LA PASTA DI SALE

 

  Impasto

Per preparare l'impasto della pasta al sale io adopero come misurino un bicchiere di plastica,  non ne preparo  molto perché non avendo molto tempo a disposizione preferisco farne poco per volta e non  avanzarne.

In ogni caso, quando ho dell'impasto in eccedenza, lo conservo avvolto nella pellicola trasparente e lo tengo in fondo al frigorifero o in altro luogo fresco e  asciutto

 La mia ricetta

1 bicchiere colmo di farina bianca;

1 bicchiere colmo di sale fino (meglio polverizzarlo nel macinacaffè);

1/2 bicchiere d' acqua;

1 cucchiaio di colla vinilica o di colla da tappezziere.

versare il tutto in una ciotola, mescolare con energia con un cucchiaio di legno e quando l'amalgama si indurisce, impastare bene per almeno venti minuti.

Asciugatura

Gli elaborati si possono fare essiccare nel forno di casa ad una temperatura bassa e per almeno 10 ore, oppure si possono fare asciugare all'aria o, nel periodo invernale, anche sui termosifoni  ma naturalmente in questi ultimi due casi ci vuole molto più tempo.

Decorazioni

L'impasto può essere adoperato al naturale ed essere dipinto  ad  asciugatura  completata  con    colori a tempera o ad acquerello, oppure si può colorare l'impasto prima di  modellare l'oggetto.   Si fanno delle palline con la pasta, si pone  al centro  delle stesse un  pizzico di colore sempre a tempera o  ad acquerello e si impastano  bene fino a che le palline non abbiano raggiunto un colore omogeneo.

Per colorare l'impasto oltre ai colori precedentemente descritti, si  possono  usare  anche  dei   pigmenti naturali quali caffè e orzo macinati, cacao, zafferano, peperoncino macinato ed altri prodotti simili reperibili in cucina.

 

Verniciatura

Ultimata la fase dell'asciugatura, è necessario verniciare gli oggetti con due  o tre mani  di  vernice trasparente in quanto il peggior  nemico della pasta al sale è l'umidità e quindi più mani di vernice si passano, più si è sicuri di una buona riuscita del lavoro.

 

 

 

 

torna su